CENTRO PSICOLOGICO CAMMINANDO

Perinatale

Siamo psicologi e psicoterapeuti, di diverso orientamento teorico, che condividono un unico obiettivo: mettere la persona al centro, costruire insieme il migliore percorso possibile, orientare e collaborare.​

“Per mamme e papà del futuro.”

Skills

Psicologia Perinatale. Sostegno psicologico prima e dopo la nascita.

Con l’arrivo di un figlio nascono anche una mamma e un papà, è l’inizio di un processo che va là del parto in sé; inizia con il desiderio, il concepimento, la gravidanza, la maternità o paternità  e prosegue tutta la vita.

La nascita è un evento di grande trasformazione su più piani: personale, nei nostri rapporti con gli altri: famigliari, amici, lavoro…

E’ anche un’esperienza che possiamo desiderare, scegliere, o che a volte semplicemente accade, ma in ogni caso ha a che fare solo in parte con la nostra volontà, e per gran parte ci trascende: la vita ci attraversa e ci porta verso qualcosa di nuovo.

Lo spazio di ascolto personale che proponiamo può aiutarci a essere parte di questo processo attingendo alle nostre risorse e trovando sostegno nelle difficoltà, nonché a integrare nella nostra persona il prima e il dopo la nascita: chi siamo con ‘il nuovo’ che arriva.

L’analisi Bioenergetica in particolare da tempo si occupa del processo della nascita che è sia emotivo che fisico e può aiutarci su un piano sia psicologico che corporeo.

L’ascolto psicologico può essere d’aiuto sia alla mamma che al papà.

In particolare l’ascolto psicologico orientato al corpo, con l’analisi bioenergetica, può aiutarci:

  • A entrare più in contatto con le proprie risorse .
  • A lasciarci andare ad un’altra lunghezza d’onda non tanto connessa alla razionalità e alla volontà, ma piuttosto alla nostra forza creativa primigenia.
  • Accompagnare il processo di trasformazione che riguarda: il corpo della mamma, la coppia che si appresta a passare da due a tre, o la famiglia che si apre ad un fratellino o sorellina, la famiglia allargata e ira apporti con i parenti, il nostro ruolo sociale nel lavoro e spesso anche nelle relazioni d’amicizia e nella gestione del tempo libero o tempo per noi.
  • A sciogliere i nodi del passato che possono influire sul nostro presente: questioni famigliari che si trasmettono tra le generazioni, o la nostra stessa esperienza come figli che può tornare viva di fronte alla propria genitorialità.
  • A elaborare i nostri stati emotivi e superare i momenti di crisi; è normale in questo periodo sperimentare emozioni contrapposte: gioia, tristezza, rabbia, ansia e paura. Ci aiuta focalizzare ciò che proviamo ed esprimerlo per farlo nostro o lasciarlo andare.
  • A sintonizzarci meglio con il neonato e con i suoi bisogni, coltivando fiducia e autoregolazione.
  • Imparare a dialogare col nostro bambino interiore per poter meglio comunicare con il nostro bambino.
  • Scegliere il nostro modo di essere genitori e di prenderci cura di noi stessi e del nuovo nato, il cui benessere tanto dipende dal nostro.
  • Far dialogare il genitore che idealmente vorremmo essere con quello che realmente siamo.
  • Essere più consapevoli di quello di quanto sta avvenendo, un luogo dove sentirci accolti e dove poter condividere inostri vissuti e le nostre emozioni.

A Camminando se ne occupano due Psicoterapeute e Analiste Bioenergetiche:

  • Chiara Brentan: cell. 3480365381
  • Laura Monacò: 3476442113

Per prenotare un colloquio conoscitivo puoi contattare una delle terapeute, oppure il numero del Centro Psicologico e chiedere del servizio di Psicologia Perinatale:

cell . 3887877214

Costo della seduta: 60 euro.

Conduciamo inoltre classi di esercizi anti stress dedicati alle coppie che attendono un figlio, alle donne in gravidanza e alle neomamme.

Si tratta di gruppi non terapeutici in cui viene proposta la Bioenergetica come pratica corporea e non verbale, utili per stabilire un buon contatto con il proprio corpo, con il partner e con il bambino, per rilassarsi e recuperare energie vitali.

Sono ottimi sia in preparazione al parto, sia dopo la nascita per recuperare il contatto con noi stessi.

Gruppi per genitori: incontri a cadenza mensile con altri genitori dove poter condividere in gruppo la propria esperienza, dove sentirsi accolti, avere dei consigli e un sostegno reciproco.