CENTRO PSICOLOGICO CAMMINANDO

NEUROPSICOLOGIA

Siamo psicologi e psicoterapeuti, di diverso orientamento teorico, che condividono un unico obiettivo: mettere la persona al centro, costruire insieme il migliore percorso possibile, orientare e collaborare.​

“Spiegare di più per comprendere meglio.” P. Ricoeur

Skills

La neuropsicologia è la disciplina che ha come obiettivo lo studio delle funzioni cognitive (percepire, prestare attenzione, memorizzare, ragionare, comunicare, pianificare, decidere…) e del comportamento correlandoli ai meccanismi anatomo-fisiologici che ne sottendono il funzionamento.

In ambito clinico, ha lo scopo di valutare e, qualora possibile, riabilitare i deficit cognitivi e le annesse implicazioni di tipo psicologico, affettivo e di personalità conseguenti a patologie a carico del sistema nervoso centrale.

Perchè richiedere un consulto neuropsicologico?

Le persone si sottopongono ad un esame neuropsicologico quando sussiste un dubbio che possano essere affette da disturbi della sfera cognitiva che interferiscono con il loro comportamento e funzionamento nella vita quotidiana (ovvero la capacità di elaborare le informazioni al fine di regolare in modo efficiente il proprio agire nel mondo).

Il neuropsicologo si occupa di tutti i casi in cui ci sia un conclamato disturbo del funzionamento cognitivo sia dopo un evento acuto (ad esempio un trauma cranico o un ictus), sia nel corso di patologie neurodegenerative quali le demenze (ad esempio Malattia di Alzheimer).

Inoltre, ci si può rivolgere ad uno specialista neuropsicologo, qualora sorga un dubbio di “non essere più efficienti” dal punto di vista cognitivo, ad esempio quando ci si accorge di dimenticare più spesso nuove informazioni (“me lo avevi già detto?”), di non ricordare i nomi di persone anche famigliari o, più in generale, di fare più fatica a trovare le parole (“ce l’ho proprio qui sulla punta della lingua..”). In tutti questi casi un colloquio con un professionista esperto e una valutazione neuropsicologica possono aiutare a capire l’origine del problema e, soprattutto, cosa fare per affrontarlo.

Cos’è l’esame neuropsicologico?

Attraverso l’utilizzo di specifici test “carta-e-matita”, il neuropsicologo cerca di descrivere e misurare il funzionamento del sistema cognitivo. I risultati di queste procedure di valutazione informano circa l’integrità delle abilità mentali oppure della presenza di deficit in uno o più domini (ad esempio memoria, attenzione, linguaggio…).

La valutazione neuropsicologica ha una durata di circa un’ora e può essere effettuata da persone di tutte le età (i risultati vengono poi forniti tenendo conto delle caratteristiche del soggetto in termini di sesso, età e livello di scolarizzazione). La somministrazione testistica viene preceduta da un colloquio psicologico con il paziente e/o con un famigliare che ha lo scopo di valutare eventuali problematiche affettivo-emotive e raccogliere informazioni anamnestiche rispetto ai disturbi cognitivi percepiti.

Cosa fare dopo?

In base agli esiti del colloquio e della valutazione neuropsicologica, lo psicologo potrà indirizzare la persona ad eventuali approfondimenti o ad un percorso personalizzato individuale o di gruppo al fine di migliorare le proprie difficoltà.

In particolare, nel nostro Centro sono attivi percorsi di POTENZIAMENTO COGNITIVO

 

CONTATTI

Per un primo appuntamento puoi contattare uno dei professionisti che si occupa di neuropsicologia oppure il numero del Centro Psicologico: 3887877214

Professionisti:

– Dott.ssa Silvia De Battisti, Psicologa in ambito Neuropsicologico e Psicoterapeuta in formazione

Cell. 3492220481, email: silviadebattisti@gmail.com

– Dott.ssa Maria Novella Buzzi, Psicologa in ambito Neuropsicologico e Psicoterapeuta Analitico-Transazionale

Cell. 3891766519

 

Costo della seduta di valutazione: 120 euro (comprensive di somministrazione testistica, stesura relazione e colloquio di restituzione dopo una settimana)